10 febbraio giorno del ricordo.

Il 10 febbraio ricorre il giorno del ricordo delle vittime delle «Foibe» e delle migliaia di persone che durante l’esodo giuliano-dalmata. Migliaia di italiani torturati, assassinati e gettati nelle foibe dalle milizie della Jugoslavia di Tito verso la fine della Seconda guerra Mondiale. Le foibe sono delle grandi caverne verticali tipiche della regione carsica del Friuli Venezia Giulia e dell’Istria. Tuttavia, con il passare del tempo, il termine foibe è divenuto sinonimo dei massacri subiti dai cittadini italiani tra il 1943 e il 1947 da parte dei partigiani jugoslavi.